Lettere ad Attilio Mordini dal 1954 al 1960

9,00 

Descrizione

Attilio Mordini e Silvano Panunzio sono tra i più importanti esponenti del pensiero cattolico tradizionale del Novecento. I due si conobbero nel pieno fervore delle iniziative culturali del dopoguerra, quando si era ancora fiduciosi circa la possibilità di una ricostruzione e restaurazione in termini tradizionali e spirituali dell’Europa e dell’Occidente. A tale fine, entrambi si prodigarono soprattutto con i loro scritti, ma anche con l’insegnamento personale riservato a ristrette cerchie di amici per rinsaldarne e fortificarne fede e cultura. Questo loro impegno, per quanto circoscritto, servì comunque ad arginare un movimento di fuoriuscita dalla Chiesa determinato da quelle correnti di gnosticismo spurio che promuovevano la superiorità spirituale dell’Oriente sull’Occidente. Dopo più di mezzo secolo il valore della testimonianza e dell’impegno intellettuale di questi due formidabili studiosi-sapienti insieme al loro ricordo, rimane intatto e inalterato e questa ennesima iniziativa editoriale intende testimoniarlo.

Informazioni aggiuntive

Autore

Editore