Transumanesimo. Maschera e volto della post-umanità

16,00 

Descrizione

Il transumanesimo, in ognuna delle sue declinazioni, è ormai l’ideologia del mondo terminale. Sostenuto da pensatori conformisti, circoli à la page e poteri pervasivi, il transumanesimo deriva dall’individualismo contemporaneo e mira, predicando le mode ideologiche in voga – dall’animalismo al gender, dall’ambientalismo ai movimenti no-child, dal dogma della digitalizzazione al mito dell’intelligenza artificiale – al definitivo superamento dell’uomo biologico. Pensare il transumanesimo soltanto come un’ideologia recente però è un errore: esso infatti rappresenta una tentazione primordiale e metastorica che attraversa da secoli i bassifondi della storia dell’uomo. Con i suoi profeti, i suoi aspiranti messia e la sua visione apocalittica del futuro dell’umanità, la sfida titanica di Prometeo, la ribellione di Lucifero, il sogno del Faust e l’incubo di Frankenstein sembrano oggi finalmente realizzabili a partire da un’ideologia che ha assunto le fattezze di una pseudo-religione. Il presente saggio non si limita a descrivere le caratteristiche e l’ascesa apparentemente irrefrenabile di questa ideologia, quanto piuttosto a proporre un antidoto fondato sull’antropologia spirituale delle grandi Tradizioni.

Informazioni aggiuntive

Autore

Editore