Con la mafia ai ferri corti

20,00 

Descrizione

Il testo è il racconto fatto dallo stesso Cesare Mori, detto “il prefetto di ferro”, della sua azione di lotta alla criminalità organizzata siciliana dal 1924 al 1929. Il libro fu pubblicato dalla Mondadori nel 1932. Lo stesso Mori ammette l’arbitrarietà di alcuni suoi comportamenti, giustificandoli con gli eccessi della mafia chiamato a reprimere. Consapevole come ebbe a dire, che il brigantaggio è quel che si vede e la mafia – invece – è quel che si annida dalle prefetture, alle questure a qualche ministero.

Questa nuova edizione riproduce il testo e le illustrazioni originali con l’aggiunta di un saggio introduttivo del Professore Nunzio Lauretta e la postfazione dello scrittore e giornalista Pietrangelo Buttafuoco, la bibliografia, la cronologia ed una appendice fotografica di documenti e fotografie riguardanti Cesare Mori e le vicende raccontate nel libro.

Informazioni aggiuntive

Editore