Al momento stai visualizzando La festa della Gioventù esplosiva!

La festa della Gioventù esplosiva!

  • Articolo pubblicato:25 Aprile 2024
  • Categoria dell'articolo:Azione!

Il 24 aprile si è tenuta a Pescara la 2ª edizione di “Gioventù in Contropiede”, il torneo di calcetto della gioventù ribelle d’Abruzzo siglato Movimento Giovanile TNT.

Dopo il successo dello scorso anno abbiamo voluto riproporre e migliorare, quella che si conferma la festa della gioventù libera e ribelle d’abruzzo.

calcetto-TNT

Tra scivolate e gol, risate e canti, comunità e momenti di riflessione, abbiamo confermato, ancora una volta, di essere avanguardia in un fronte scoperto della nostra terra: la battaglia giovanile! Lo abbiamo fatto nel nostro stile, attraverso i valori autentici dello sport, la sana competizione, il dono e il sacrificio disinteressato e al servizio di una rivoluzione delle anime! 

La risposta entusiasta al nostro appello non si è fatta attendere, sia dai partecipanti alla prima edizione, sia da tanti nuovi ragazzi appena conosciuti che hanno subito recepito lo spirito e le intenzioni del nostro torneo: non esibire atletismi esuberanti, ma essere esempio per i nostri coetanei, l’esempio di chi vuole lottare contro il sistema scendendo in strada, davanti alle scuole, ma anche sfruttando momenti apparentemente più leggeri come una partita di calcetto!

Nonostante qualche incertezza dovuta al meteo instabile dei giorni precedenti, il calcio d’inizio è stato puntuale e subito, tra tutte le squadre in campo, si è creata una grande rivalità, frutto anche delle molteplici espressioni territoriali in gioco. È stata, insomma, la  conquista non soltanto di un trofeo, ma di una nuova e alternativa visione della vita.

Dopo la premiazione, vittorie e sconfitte si sono risolte in un terzo tempo ristoratore, tra pacche sulle spalle, sorrisi e battute che sciolgono l’adrenalina e le rivalità.

La nostra vera partita però non è finita qui, anzi, è appena cominciata: è quella di una gioventù che vuole prendere in mano il proprio futuro, con coraggio e determinazione, e non abbandonarlo ad un sistema che ci vorrebbe omologati e apatici oppure volgari e repressi!